Lettera del Governatore. Agosto

      Nessun commento su Lettera del Governatore. Agosto

Amici,

un mese è passato in un attimo. Il Tempo vola!

  Come i miei predecessori, anche io ho intrapreso il tradizionale giro di visite nei club e posso dirmi soddisfatto. Ho trovato infatti un Rotary, nel complesso, in salute: l’entusiasmo che ho visto e sentito crescere in voi, oltre all’affetto sincero che mi avete dimostrato, mi porta a pensare che insieme faremo grandi cose.

  Veniamo ora a qualche riflessione sul tema del mese che è quello dell’effettivo. Onestamente la tematica potrebbe apparire un po’ forzata in un paese come il nostro dove agosto è un periodo tradizionalmente deputato alle vacanze. E che proprio in questo contesto si possa – e si debba – pensare al Rotary, potrebbe sembrare quanto meno curioso.

“  Agosto, Rotary mio non ti conosco”, verrebbe quasi da esclamare! Diciamocela tutta, quante volte questa frase è echeggiata nelle nostre menti, o quanto meno in quelle dei nostri familiari? Invece, a mio modo di vedere, questo mese è quello in cui meglio di ogni altro possiamo fare Rotary, facendo tesoro dei suggerimenti del Presidente internazionale Maloney.

  Innanzitutto, pur dismesse le vesti lavorative, non per questo cessiamo di essere rotaryani. Anzi! Proprio il più rilassato contesto vacanziero può essere quello dove connetterci ancora di più con il mondo, dove essere più che mai ambasciatori del Rotary. Come? Beh, intanto non dimenticando di portare sempre con noi qualche segno distintivo della nostra appartenenza, che deve essere per noi motivo di orgoglio e di vanto, e non relegato alla sole occasioni di ritrovo tra “associati”. Riflettiamo sul fatto che un nuovo amico, conosciuto magari durante un viaggio all’estero, potrà essere un potenziale nuovo associato e potrà decidere di avvicinarsi o meno al Rotary proprio in base al nostro comportamento. Certo, non possiamo pretendere che si iscriva al nostro club o al nostro distretto, ma anche se avremo guadagnato un solo nuovo futuro rotaryano, anche per il club della più sperduta regione della terra, tanto meglio. Avremo comunque dato il nostro contributo alla crescita dell’Effettivo.

  Dalla prospettiva internazionale, passiamo ora a quella interna…oserei dire quasi domestica. Agosto può essere il momento più opportuno per vivere, nei nostri club, un rotary meno “ingessato”: un rotary più aperto alle famiglie e alle esigenze dei giovani e pertanto più “attrattivo”. Proprio quel Rotary verso cui ci sta chiedendo di virare Maloney. Un rotary dove ritrovare il piacere dell’incontro, dell’amicizia, della convivialità finalizzata alla progettazione. Un Rotary dove coinvolgere i potenziali nuovi associati in serate meno impegnative di quelle tradizionali, nel corso delle quali veicolare in modo più simpatico, ed informale, il messaggio rotaryano, sempre contenendosi entro i limiti del gusto e della opportunità. Potremo raggiungere una platea cui tradizionalmente non accederemmo o che, magari, ha nei nostri riguardi addirittura qualche pre-giudizio. A tal proposito, scorgendo le iniziative di cui i club mi hanno messo a parte, posso dire che si sta andando nella giusta direzione.

  Vi lascio quindi, una sorta di decalogo, ispirato dal nostro Presidente internazionale, per incrementare l’effettivo rivolgendomi non solo a coloro che hanno in questo anno responsabilità dirigenziali ma anche a Voi tutti cari amici:

  1. Valutiamo il club per vedere se soddisfa le esigenze dei soci e rispecchia la comunità;
  2. Coinvolgiamo i soci per mantenere l’affezione e l’entusiasmo verso il Rotary;
  3. Connettiamo potenziali soci con strategie di attrazione o con eventi mirati;
  4. Prestiamo attenzione ai contatti per l’affiliazione quando i dirigenti del Distretto ci segnaleranno l’interesse di un potenziale socio della nostra zona;
  5. Facciamo sentire i nuovi soci benvenuti con un programma di orientamento dedicato e un coinvolgimento immediato per stimolarne la maggior frequenza;
  6. Restiamo aggiornati e incoraggiamo i soci alla più ampia partecipazione ai momenti di formazione;
  7. Sviluppiamo il club per rafforzarlo e renderlo dinamico. In tale contesto un occhio di riguardo deve essere rivolto alle donne, la cui percentuale va incrementata in modo consistente nei club.
  8. Non pensiamo solo a cooptare nuovi soci, ma anche a conservare e mantenere la compagine attuale. I nuovi soci sono linfa perché innestano nuove idee, mentre i soci di lunga data garantiscono la continuità operativa. Il tasso di conservazione dei soci è un parametro tenuto in notevole considerazione dal RI.
  9. Dobbiamo cercare di contrastare tale invecchiamento cooptando giovani, cercando innanzitutto tra i Rotaractiani e gli Alumni. Perdiamo troppi Rotaractiani che non si affiliano al Rotary. I club dovrebbero guardare a quei giovani professionisti che abbiano buon carattere, altruismo e ambizioni professionali positive, tutte qualità essenziali di un buon rotariano.
  10. Non dimentichiamo di cercare anche persone andate “in pensione” di recente e competenti, da invitare nel Rotary. Questo è un importante segmento della popolazione che non possiamo ignorare.

  Da questo mese, e vengo alla parte finale della mia lettera, ho ritenuto opportuno inserire alcune indicazioni fornitemi dai club su attività che li vedranno protagonisti. Andiamo a trovare i nostri amici che organizzano questi eventi: è piacevole ritrovarsi, accrescere l’affiatamento e scoprire anche nuove realtà. Anche io, per quanto possibile, sarò presente, direttamente o con il mio staff, per rafforzare il legame che ci unisce. Ovviamente, viste le esigenze di spazio, mi limiterò qui a riferimenti telegrafici, inserendo un link alla voce locandina. Per tutte le iniziative potrete contattare i Presidenti o Segretari dei club, che potrete facilmente reperire tramite la app di club runner o sull’organigramma che avete ricevuto.

  • 1 agosto RC URBINO, dalle ore 20.30, Tropicana Club, Urbino, locandina;
  • 3 agosto, RC SULMONA, “Giostra Cavalleresca d’Europa e dei Borghi più belli d’Italia”. Sulmona, dalle ore 18.30 ss, locandina
  • 3 agosto, RC FANO, ex chiesa di San Francesco, ORE 21, Fano, Concerto Tributo ai Pink Floyd, Raccolta Fondi per service locale, locandina
  • 4-5-6 agosto, RC FERMO, Santa Vittoria In Matenano, Festa del sole, dalle ore 19.00,locandina;
  • 9 agosto, RC AGNONE, dalle ore 18, serata all’insegna dell’Arte, Agnone, Raccolta Fondi per Rotary Foundation;
  • 10-11-12 agosto, RC ATESSA, 5^ edizione, Eccellenze Ed Arte Sotto Le Stelle, Atessa, 7 artisti realizzeranno nelle varie serate indicate delle opere e il ricavato della vendita andrà devoluto in service, locandina
  • 13 agosto, RC Ortona, lido dea Venere, ore 13.30, Ortona, IV edizione Sangria Volley, Torneo beach volley con raccolta fondi End Polio Now, locandina 
  • 16 agosto, RC Altofermano, 51° Torneo Cavalleresco di Servigliano, Ore 19.00, (Chiostro di S. Maria del Piano) Incontro-dibattito, Ore 22 spettacolo del Gams in piazza dal titolo: “Comedia – L’amor che move il Sole e l’altre Stelle”;
  • 18 agosto, RC Francavilla al Mare, Cena Dei Fuochi, ore 20.00, Villa Giulia- Francavilla al Mare, cena con raccolta fondi per campus Abruzzo Molise,
  • 18 agosto, E Club due mondi e RC RosignaNO, zona Faro di Vada, Pescamici, raccolta fondi per service locale, locandina;
  • 28 agosto, RC L’AQUILA E L’AQUILA GRAN SASSO D’ITALIA, Premio Rotary Perdonanza 2019, XVII ed. Perdonanza Rotaryana, ore 9.00 ss, locandina
  • 30 agosto, RC SAN BENEDETTO, S.B. NORD, ASCOLI PICENO, TERAMO, TERAMO NORD C., TERAMO EST, Festa fine estate, Interclub per chiudere l’estate e ripartire con tanti progetti per l’autunno, Chalet da Federico, Lungomare San Benedetto del Tronto,
  • 5 settembre, RC PESCARA, incontro D. Giacalone autore del libro “Arrivano i Barbari”,
  • 6 settembre, MACERATA MATTEO RICCI, Macerata, Concerto con raccolta fondi per End Polio Now, locandina

  Infine, vi ricordo l’importante appuntamento a Francavilla al Mare (Chieti) per i giorni 21 e 22 settembre dedicato ai NUOVI SOCI E ALLE NUOVE GENERAZIONI. Non mancate: sarà una occasione importante per i nuovi entrati per orientarsi meglio nell’universo rotariano ma anche per i soci con più esperienza, per un utile ripasso e aggiornamento.

  Ed ora buone vacanze e Buon Rotary a tutti.

Basilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *