Lettera del Governatore. Febbraio 2020

      Nessun commento su Lettera del Governatore. Febbraio 2020

Carissimo,

a Febbraio ricorre una data importante: la nostra associazione festeggia 115 anni e, lasciamelo dire, non li dimostra! Questo anche per merito Tuo e di tutti i rotaryani che in tanti anni hanno saputo portare avanti, adeguandolo ai tempi ma senza stravolgerlo, il sogno di Paul Harris. Non credo sia necessario che ti racconti la ormai arcinota storia della genesi del primo rotary club, avvenuta il 23 febbraio 1905. Se però ci fosse qualcuno che vuole ripassare un secolo di storia rotaryana lo invito a visualizzare un accattivante video reperibile a questo link.

Ti prego di non lasciar trascorrere questa data come se niente fosse, ma di menzionarla anche nelle chat o sulle pagine social del Tuo club, chiedendo al tuo club di dedicargli magari anche solo una conviviale, per riflettere sulla nostra storia ma anche sulle nostre prospettive. È importate ricordare le nostre origini per rafforzare il nostro senso di appartenenza. Solo ricordando da dove veniamo possiamo capire dove vogliamo arrivare.

Dedichiamoci ora a quello che è il tema del mese, ovvero promuovere la pace e prevenire i conflitti. Come di consueto preferisco fornire qualche dato per rendere meno astratte le mie considerazioni. Per comprendere la portata del fenomeno che cerchiamo di contrastare, ci basterà riflettere sul fatto che, l’anno passato, come conseguenza diretta o indiretta dei conflitti presenti nella varie parti del mondo, abbiamo assistito alla ‘migrazione’ di più di 68 milioni di persone, metà delle quali bambini.

In questa battaglia il Rotary è da tempo impegnato su più fronti. Da un lato raccoglie risorse da destinare alle aree più martoriate del globo (oltre 142 milioni di dollari sono stati stanziati per iniziative volte a sostenere la pace), dall’altro ‘addestra’ operatori che possano intervenire nelle aree di crisi avendo le competenze specifiche per facilitare la risoluzione dei conflitti. In pratica, sono state istituite le cd ‘borse della pace’ per mezzo delle quali i nostri soci acquisiscono le competenze necessarie a risolvere le cause strutturali alla base dei conflitti: povertà, disuguaglianza, tensioni etniche, mancanza di accesso all’istruzione e iniqua distribuzione delle risorse. Ogni anno, il Rotary assegna borse di studio dedicate ai leader di tutto il mondo, per farli diventare autentici “soldati della pace” ed efficaci catalizzatori del ‘cambiamento’. Sin dall’inizio del programma nel 2002, i Centri della pace del Rotary hanno fornito la formazione ad oltre 1300 borsisti che adesso lavorano in oltre 115 Paesi.

Dal generale veniamo al particolare.

È chiaro che possiamo farci portatori di pace anche in modo più diretto. Quindi senza scomodare affascinanti prospettive su scala planetaria, che a volte possono essere molto dispersive, impegniamoci nel concreto, e nel nostro piccolo, a farci promotori e mediatori di pace. I conflitti, infatti, non per forza di cose vanno intesi nella loro più cruenta manifestazione, ma anche come conflittualità verbale o di opinione. Vi devo dire che per mia natura sono portato alla mediazione e credo che sia preferibile una scelta condivisa ad una imposta. Certo, a volte, prima di trovare la soluzione più adatta ad una questione passiamo attraverso tentativi sbagliati, ma non dobbiamo per questo scoraggiarci, perché ‘sbagliando si impara’: l’importante è avere la capacità di ammettere i propri errori, trarne insegnamento e perché no, anche di ritornare sui propri passi, se ci si dovesse accorgere di averli fatti nella direzione sbagliata.

Spesso la conflittualità nasce dalla incomprensione, dalla scarsa chiarezza, dalla mancata conoscenza. Tutte mancanze che possono essere risolte se solo ve ne sia la effettiva volontà. Ciò vale nella nostra associazione come nella vita di tutti i giorni.

Veniamo ora alle iniziative dei club:

RC PESCARA NORD, 2 Febbraio, Pranzo informale con raccolta fondi per associazione Novissi Onlus.

RC TOLENTINO, 4 febbraio, ore 20.30 al Politeama ci sarà l’evento “Memoria e ricordi” con l’attore e regista Saverio Marconi e la psicologa Laila Cervigni, locandina

RC PESCARA, 6 Febbraio, conviviale interclub con Rotary Chieti con relatore il Gen. Brigata Carlo Cerrina;

RC SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 7 Febbraio, ore 18.00, Asilo Merlini, Presentazione del libro “Un ragazzo straordinario” di Alessandro Tansella, locandina;

RC AVEZZANO, 8 febbraio, ore 9.00-13.00, Celano, I tavoli delle Professioni, evento di orientamento rivolto a studenti delle scuole superiori, locandina

RC PE NORD – RC PE OVEST-D’ANNUNZIOVESTINI-PENNE-LORETO – 8 Febbraio, ore 12.00, consegna macchinine reparto Oncoematologia pediatrica ospedale di Pescara, locandina

RC SAN BENEDETTO del TRONTO, 11 febbraio, Conviviale a Tema con premiazione di due illustri concittadini;

RC FANO, 14 Febbraio, conviviale presso la mensa di San Paterniano con consegna fondi per la struttura raccolti con precedente service;

RC PESCARA, 20 Febbraio, Conviviale a tema sul “Coronavirus” con relatore il Prof. Lamberto Manzoli, ordinario all’Università di Ferrara-Dipartimento di scienze mediche -in Igiene generale e applicata; Epidemiologia, Biostatistica;

RC TOLENTINO, Il 20 febbraio, il Rotary di Tolentino festeggia 29 anni di attività al Castello della Rancia, con inizio alle 20.30. La serata sarà allietata della Poppy’s Band.

RC VESTINI-PENNE-LORETO, 21 Febbraio, Festa di carnevale;

RC URBINO, 22 Febbraio, Km -25 Fano, interclub Urbino-Cagli, Carnival Party;

RC FRANCAVILLA al MARE, 22 febbraio, Ballo in maschera con raccolta fondi;

RC SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 23 Febbraio, ore 18:00, Offida, Spettacolo in piazza con la sfilata delle Congreghe di Offida

RC ALTAVALLESINA-GROTTEFRASASSI, 25 Febbraio, ore 20.15, conviviale a tema Antibiotici: è un peccato usarli male, rel.  dott.ssa F. Cavalera,  locandina

Con l’occasione vi ricordo che con lo scorso mese di gennaio abbiamo esaurito il ciclo dei seminari distrettuali ‘obbligatori’.  Lasceremo ora spazio ai club che nei prossimi mesi, tramite i FORUM, con il patrocinio del Distretto, ci accompagneranno in interessanti iniziative. La prima di queste è prevista a Jesi, dove si terrà il 29 febbraio un incontro sul tema Economia circolare ed ambiente (teatro Pergolesi a partire dalle 16.30).

Segnalo inoltre che il club di Camerino ha avviato un proprio service per raccogliere fondi per iniziative sul suo territorio, gravemente colpito dal sisma. Si tratta della vendita di un profumo per ambiente il cui ricavato sarà destinato ad interventi su quei luoghi. Per contribuire, o anche solo per avere maggiori informazioni potrete contattare segreteria@rotarycamerino.it.

Vi ricordo infine che ci sono ancora alcuni posti a disposizione per “Il Rotary e i Viaggi della Musica”, al quale sia io che vari componenti dello staff parteciperemo, con viaggio a Salisburgo del 19-21 giugno 2020, locandina. Potrete richiedere tutti i chiarimenti del caso alla segreteria distrettuale. Abbiamo prorogato i termini per le iscrizioni sino al 15 febbraio, ma Vi preghiamo di affrettarvi.

Cari saluti e buon rotary a tutti.

Basilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *